All News

Nissoria: commemorato il 18° anniversario del crollo  delle Torre Gemelli di New York

Nisoria-  L’undici settembre 2019, nel 18° anniversario del crollo delle torri gemelli del World Trade Center di New York ad opera del terrorismo di Al Qaida, l’Amministrazione Comunale del sindaco  Glorioso ha commemorato i nissorini Salvatore Lopes e Vincenzo Di Fazio e tutte le vittime del terrorismo.
La cerimonia  dal forte impatto emotivo e d’encomiabile valore civile è iniziata con il ricevimento delle autorità civili, militari e religiose presso il Palazzo Municipale e ha avuto  la presenza di una qualificata rappresentanza della stazione aeronavale della marina Usa di Sigonella composta da un gruppo di marines (fanteria anfibia di marina) e uno di marinai del raggruppamento Volo VP – 9 aereo antisommergibile accompagnata dal responsabile  elle relazioni esterne Alberto Lunetta in veste di traduttore.
 Sono stati presenti il parroco Orazio Macchione, il maresciallo maggiore Giuseppe Pennella e il vice brigadiere Elpidio Diretto della stazione dei Carabinieri di Nissoria, il comandante dei vigili urbani Salvatore Catalfo, i già sindaci di Nissoria Filippo Buscemi e Marco Murgo, la nuova dirigente scolastica Maria Filippa Amaradio, il vice sindaco Rosario Colianni, gli assessori Silvio Fantino e Francesca Castellana, il presidente del consiglio comunale Rosario Patti e i consiglieri comunali Costanza Altavilla, Kety Minichello, Valeria Musumeci, Mary Jo Scardullo, Salvatore Bannò. Salvatore Buscemi, Ignazio Lattuga, i presidenti dei circoli di Nissoria.
 Dopo un saluto alle autorità nella sala sindacale, con il quale il sindaco Armando Glorioso ha ricordato la strage dell’11 settembre quale evento che ha stravolto la vita umana, la cerimonia è proseguita nel “Parco 11 Settembre 2001” con l’esecuzione degli inni nazionali italiano e americano da parte della banda cittadina diretta dal maestro Filippo Nascone Pistone.
  Commoventi sia il video sull’attentato con sottofondo la canzone “Only time” della cantante  irlandese Enya Patricia Brennan sia l’alza bandiera dell’onore militare e la deposizione di una corona di fiori davanti alla lapide in memoria dei deceduti nissorini e di tutte le vittime del terrorismo fatta costruire dall’Amministrazione del sindaco Marco Murgo.
 Dopo il discorso del sindaco Armando Glorioso, che ha ricordato quel doloroso avvenimento con un messaggio di pace e di cooperazione tra i popoli per sconfiggere il terrorismo, la toccante e partecipata cerimonia si è conclusa con la visita da parte delle autorità del ricco e ben documentato museo etno – antropologico e della cultura contadina allocato nell’adiacente scuola media Luigi Sturzo di Nissoria.
 Giusepe Sammartino
In alto