Archivio

Valguarnera: PD sindaco Draià “Non dividiamoci cerchiamo di fare squadra”

Valguarnera – In riferimento alla recente situazione politica che a livello provinciale interessa il Partito Democratico interviene il sindaco di Valguarnera Francesca Draià che chiede impegno e unità.
“Fino ad oggi non sono voluta intervenire in merito alla lotta alla poltrona alla Regione, ma è arrivato il momento di dire la mia. Oggi più che mai si sta toccando il fondo sento solo parlare di incontri, scontri e di tante prime donne, ma nessuno parla di programma, priorità, contenuti e azioni da intraprendere per dare speranza ai tanti cittadini che mai come oggi si sono sentono abbandonati.
Io sono una dei pochi Sindaci del territorio che si è candidata con Solo il simbolo del PD e che ha vinto le amministrative dopo anni di assenza in maggioranza, spesso in tanti sono del PD ma poi lo rinnegano, troppo facile.
Il partito è fatto da uomini che condividono i principi e l’ideologia di Sinistra,  siamo noi e sono gli uomini di Sinistra che devono tenere in vita quel Simbolo e quei principi, devono mantenere il partito in vita con l’azione politica,un’attività politica seria.
E facile e troppo comodo usarlo ad uso e consumo proprio e in un momento di crisi dello stesso siamo noi iscritti e parte politica che dobbiamo far si che il Partito si mantenga integro e in vita.
A tutti coloro che hanno fatto la storia del partito dico che ci sono delle logiche di partito e che vanno rispettate ma soprattutto chiedo a tutti di iniziare a pensare che per il bene del nostro territorio è fondamentale trovare la sintesi è l’unità soprattutto  per il bene della nostra regione, del nostro territorio. Oggi più che mai serve l’ unità d’intenti e non la lotta.
Le spaccature serviranno a portare avanti il progetto politico di distruzione della nostra provincia che rischia di non avere nessun rappresentante.
Ciò non possiamo permettercelo, la nostra terra non merita questo.
Oggi vedo che in tanti alzano il dito, danno la disponibilità ad una eventuale candidatura e mi riferisco ai tanti che con me hanno partecipato agli incontri di partito, dove si è sempre discusso di fare sintesi e oggi invece di portare avanti un unica candidatura ancora all’interno di uno stesso gruppo politico ci scontriamo.
La classe politica del PD valguarnerese sta dimostrando che le cose possono cambiare in meglio ci vuole la volontà e l’impegno e la sintesi ma soprattutto bisogna lavorare con l’intera squadra uniti si va avanti.
Invito tutti a riflettere e pensare più alle risposte che i cittadini meritano e a finirla con gli scontri all’interno di uno stesso partito e area, cerchiamo di fare squadra, rete se andiamo avanti insieme ci sarà tempo per tutti sempre nel rispetto delle logiche di partito e nella condivisioni di ideali e di progettualità per la nostra terra. Per un momento mettiamo di lato l’ambizione e il desiderio di sedere su una poltrona”.
In alto