Politica

Poliambulatorio di Valguarnera chiuso: scatta interrogazione M5S all’Ars

“Una follia pagare affitti per ospitare i locali del poliambulatorio di Valguarnera, quando si potrebbe accelerare il progetto e l’esecuzione dei lavori per la messa in sicurezza del Sebastiano Arena, chiuso da Settembre 2016. Una anomalia tutta siciliana per la quale chiedo un intervento celere e risolutivo all’assessore alla sanità Ruggero Razza affinché si trovi una soluzione”.

A dichiararlo sono i deputati regionali del Movimento 5 Stelle Elena Pagana e Francesco Cappello che, con una interrogazione depositata in questi giorni all’Ars, chiedono interventi per scongiurare la chiusura e lo spostamento del Poliambulatorio di Valguarnera Caropepe.

“Dopo circa 150 giorni dalla chiusura – spiegano Pagana e Cappello – i 14 servizi di medicina specialista in funzione al polo sanitario, sono stati riattivati in locali attigui che l’Asp n.4 di Enna ha preso in affitto dalla casa di riposo Il boccone del povero. Ora, senza voler entrare nei termini dell’accordo economico, sarebbe più logico avviare velocemente i lavori per riattivare il poliambulatorio, piuttosto che pagare sia l’affitto che i lavori. Uno spreco di denaro che ricade, manco a dirlo nelle tasche dei cittadini che subiscono già anche il disagio per non avere a disposizione locali idonei. La cittadinanza di Valguarnera ha peraltro più volte sollecitato l’Asp in tal senso ma, a quanto pare, senza risposta alcuna. Il costo del progetto del recupero dell’immobile originario ammonta a 800 mila euro. Chiedo a questo punto all’assessore Razza – concludono Pagana e Cappello – di intervenire rapidamente per accelerare i lavori”.

In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com