All News

Leonforte: quarto concerto sotto le stelle al Chiostro dei Cappuccini

Leonforte – Sabato 11 agosto appena trascorso, al chiostro del Convento dei Cappuccini, in collaborazione con l’Associazione Culturale Teatrale “Si fa per ridere” presieduta da Orazio Muttarrusso, il Comune di Leonforte ha organizzato il 4° concerto sotto le stelle che ha avuto la presenza straordinaria del soprano Luisa Pappalardo, del baritono Alessandro Maccari e del flautista Gaetano Crimì.

Con stile, competenza musicale, dovizia di riferimenti storici e brevi annotazioni didascaliche su singoli brani, lo straordinario concerto di musica classica, moderna e contemporanea è stato presentato dalla docente di Scienze Religiose Pinella Crimì.

Questi alcuni brani del concerto: Minuetto in sol maggiore di Johann Sebastian Bach, con i flautisti Gaetano Crimì e la giovanissima (13 anni) Miriam Chiavetta; Marcia Turca di Wolfang Amadeus Mozartuno dei brani più amati da grande pubblicocon Francesco Di Stefano al pianoforte; Cortigiani vil razza dannata, Pari Siamo, tratti da “Il Rigoletto e cantati dal baritono Alessandro Maccari, con Luisa Pappalardo al pianoforte, E’ strano…sempre libera da “La Traviata”cantato dal soprano Luisa Pappalardo, tutti e tre brani di Giuseppe Verdi; Csárdás, l’opera più famosa di Vittorio Monti; La regina della notte tratto da “Il flauto Magico” di Mozart, cantato da Dorotea Savoca, con Gaetano Crimì al flauto, Francesco Di Stefano al pianoforte, Alessio Lo Gioco al violino, Salvatore Oriti al clarinetto, Giuseppe Caramanna al contrabbasso; I due Foscari, “Questa e dunque l’iniqua mercede” di G. Verdi, cantato dal baritono Alessandro Maccari con Luisa Pappalardo al pianoforte, Gaetano Crimì al flauto, Salvatore Oriti al clarinetto; Serenata di Francesco Paolo Tosti, cantato dal baritono Alessandro Maccari e con Luisa Pappalardo al pianoforte; Libertango (ballata) del compositore argentino Astor Piazzolla; Gabriel’s Oboe e Nuovo Cinema Paradiso di Ennio Morricone ; La vita è bella di Nicola Piovanipremio Oscar quale miglior colonna sonora nel 1999; Besame mucho di Consuelo Velasquez,Torna a Surriento, New York New York di John  Kander, un omaggio alla Grande Mela, la città dei sogni e delle speranze, la città che non dorme mai.

Al termine la docente Pinella Crimì ha ringraziato il sindaco Carmelo Barbera e l’Associazione “Si fa per ridere” per aver creduto nel progetto, Salvatore Algozino e il parroco Filippo Rubulotta per aver dato l’ospitalità dei locali, il numeroso pubblico, che ha apprezzato il concerto lasciandosi “trasportare in un mondo fatto di armonia e bellezza”.  Giuseppe Sammartino

In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com