All News

Agira: il PD si riorganizza dopo l’ abbandono del sindaco Greco. Si punta sul rinnovamento e coinvolgimento

Agira: Il PD agirino si riorganizza con nuovo slancio puntando sul rinnovamento e il coinvolgimento dei cittadini. Una scelta che coinvolge numerosi tesserati e simpatizzanti dopo l’ abbandono da parte del sindaco Maria Greco del Partito Democratico. In occasione delle ultime elezioni politiche la Greco ha aderito al movimento di “Liberi e Uguali” dell’ ex presidente del Senato Pietro Grasso. Il circolo del PD di Agira, riunitosi recentemente ha dato mandato all’arch. Giuseppe Caramanna e al Rag. Giuseppe Bertolo, (nella foto) il compito di coordinare e rilanciare l’ attivita’ politica del circolo in questa delicata fase di transizione.
“Abbiamo iniziato un percorso comune volto alla ricostruzione del Pd ad Agira, dopo il 4 marzo riflettendo  sul risultato politico e ci siamo messi al lavoro per ristrutturarci nuovamente – ha detto Giuseppe Caramanna –  oggi e’evidente la volontà, da parte del Partito Democratico Agirino, di riunire le forze per rilanciare il progetto politico del centrosinistra”. L’ abbandono del PD del sindaco di Agira ha determinato pure la chiusura della sede del circolo. Una scelta maturata dopo pochi giorni dalla visita ad Agira di Matteo Renzi e dell’ ex sottosegretario Davide Faraone. Una nuova sede verra’ presto inaugurata.
” Occorre promuovere una politica – ha dichiarato Giuseppe Bertolo – che ascolti il cittadino,  la nuova pagina che oggi si apre rappresenta una grande sfida per il Partito Democratico della nostra Città, ritengo che due sono le linee guida che bisogna portare avanti innanzitutto quella del rinnovamento e quella della massima condivisione, perché credo fermamente nella bontà delle scelte, dei valori che ci legano e del contributo di idee che ognuno di noi potrà apportare”. Una fase di rinnovamento che coinvolgera’ il Pd agirino e attenta analisi dell’ azione amministrativa tenuto conto della presenza in giunta di assessori comunali e di consiglieri comunali.
Giuseppe Caramanna, continua sottolineando: “Che ci aspettano mesi intensi durante i quali  il nostro partito è chiamato a radicarsi nuovamente, con la necessità di esprimere un nuovo concetto di politica presente sul territorio, capace di essere un punto di riferimento per tutti, voce e strumento al servizio di chi opera per la comunità, insieme ai consiglieri e gli assessori comunali in carica, affronteremo i problemi concreti e le possibili soluzioni per dare forma e sostanza alle nostre idee inoltre saremo interlocutori aperti e inclusivi, nello spirito del nostro partito e con la prospettiva di rafforzare l’anima democratica di Agira”.

In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com