All News

Passaggio della Campana del Rotary Club di Nicosia

Nicosia – Per omaggiare il neo presidente Antonino Basile, domenica scorsa presso l’auditorium di Nissoria si è svolta in forma privata, nel rispetto delle norme restrittive antiCovid, la tradizionale cerimonia del passaggio della Campana del Rotary Club di Nicosia di Sicilia del distretto 2110 per l’anno rotariano 2021/2022.   Ha aperto la cerimonia il prefetto del club, Salvatrice Rizzo, che ha dato i saluti istituzionali alle autorità presenti.  Il Governatore del Distretto 2110 ha illustrato l’attività del suo anno rotariano 2020/21 ricco di importanti progetti di service.   Il presidente del Rotary Club di Nicosia Francesco Gurgone, dopo aver esposto le attività del suo anno rotariano 2020/21, ha passato la Campana al neo presidente Antonino Basile con il consueto gesto dello scambio di collare, che simbolicamente rappresenta la continuità anno dopo anno di far proseguire il cammino del Rotary Club verso ulteriori prestigiosi traguardi.   Antonino Basile, emozionato e commosso, dopo aver ricordato che Il Rotary è un’associazione mondiale di imprenditori e professionisti con la mission di costruire un mondo d’amicizia e di pace, ha elencato i temi del programma del suo anno rotariano 2021/22 quali la sostenibilità e l’ambiente, l’energia rinnovabile, l’educazione alla Salute, l’alfabetizzazione dei migranti, che rispondono alle esigenze della società mondiale e alle problematiche create dalla pandemia.   Il neo presidente del Rotary Club di Nicosia ha ricordato che la pandemia ci ha reso tutti uguali  e ci ha fatto comprendere che la salute è il bene più grande giacché l’economia e la salute sono un binomio imprescindibile.   Nell’anno rotariano 2021/22 il presidente Antonino Basile avrà quali consiglieri Andrea Bonaccorsi, Nuccio Costa, Vittoria Curcio, Giovanni Leanza, Antonio Lo Bianco, Valentina Rapisarda, come vice presidente Carmela Murè, segretario Ignazio Di Stefano, tesoriera Anna La Ganga, quale past president Franco Gurgone, quale prefetto del Club Sasà Rizzo.
  Giuseppe Sammartino
In alto