All News

Sicilia: UDC Terrana “In Sicilia con Cesa per creare un grande Centro moderato”

Sicilia – Il Coordinatore Politico Regionale, Onorevole Decio Terrana, conferma la posizione dell’UDC in Sicilia in seguito alle varie comunicazioni ufficiali del Segretario Nazionale, Onorevole Lorenzo Cesa, che si sono susseguite nei giorni successivi alla Festa Nazionale svoltasi a Fiuggi il 14 e 15 Settembre.

<<Già nel suo intervento di chiusura della Manifestazione, il nostro Segretario Nazionale ha chiaramente delineato un percorso chiaro e ben preciso per tutti i componenti della nostra forza politica – comunica il Coordinatore Regionale dell’UDC – Ci poniamo oggi come elemento fondamentale di un centro moderato capace di aggregare le varie compagini politiche, affinchè si realizzi una forza moderata forte e condivisa che comprenda tutte le varie componenti di centro oggi isolate>>

Tra le varie comunicazioni che hanno fatto seguito la kermesse di Fiuggi, in una lettera aperta del 24 Settembre, l’Onorevole Cesa ha lanciato ufficialmente la Confederazione Italiana per il PPE, invitando a farne parte tutti coloro che si riconoscessero nella storia e nelle radici della Democrazia Cristiana, nell’associazionismo e nei movimenti cattolici e cristiani oggi orfani di rappresentanza politica, poiché “i tempi sono maturi”, scrive il Segretario Politico dell’UDC Italia.

<<Siamo rientrati da Fiuggi con grande entusiasmo e determinazione – prosegue il Coordinatore UDC in Sicilia – siamo perfettamente in sintonia con l’Onorevole Lorenzo Cesa e con tutte le linee politiche tracciate alla Manifestazione e nei giorni seguenti la stessa. Durante la Festa siamo stati tutti invitati alla “ragionevolezza”, e da lì vuole partire questo progetto politico. Il nostro Segretario Politico ha chiaramente espresso come il bipolarismo abbia creato due Italie contrapposte e incattivite, e come sia urgente intervenire con una politica sana e moderata, che sia preservata dai mali del giustizialismo, del sovranismo, dello statalismo e del pauperismo>>.

Nella stessa lettera aperta l’Onorevole Cesa esorta a ridare voce al popolo con una legge elettorale proporzionale adeguata e con liste libere, invitando ad una battaglia di democrazia per aggregare ogni persona sfiduciata dalla politica nei valori del nuovo PPE, di cui l’UDC non vuol farsi merito di nessuna primogenitura.

<< Non è possibile che un moderato si ritrovi oggi ad accettare le scelte dei vari estremismi che si sono succeduti al Governo – conclude l’On. Terrana – è quanto mai necessaria una “casa” alternativa e moderata per tutti coloro che credono nei valori della dottrina sociale della Chiesa e che non possono accettare scelte così radicali, per altro volatili e che cambiano direzione da un momento all’altro. Non vogliamo “guardare” né a Destra né a Sinistra, vogliamo guardare al Centro. Serve solidità, serve coerenza, serve ragionevolezza, e tutti i componenti dell’UDC in Sicilia sono al fianco del nostro Segretario Nazionale per questa battaglia di democrazia che vedrà riemergere una Classe Politica Forte, Libera, Garbata e Moderata >>

In alto