All News

Nissoria: il sindaco chiede al consiglio comunale l’azzeramento di tutte le cariche

Al termine dell’approvazione unanime dell’ordine del giorno della seduta consiliare del 7 ottobre appena trascorso, il sindaco Armando Glorioso, dopo aver elencato il programma delle opere realizzate, appaltate e in corso di finanziamento per un importo di più di 10 milioni di euro quale lascito della sua amministrazione, ha chiesto al Consiglio Comunale di Nissoria l’azzeramento di tutte le cariche per iniziare un nuovo corso politico, che, senza più distinzioni tra partiti e gruppi, ponga al centro l’interesse generale dei nissorini.
Questo azzeramento resosi necessario alla luce delle mutazioni dei gruppi consiliari, che attualmente, anche con la costituzione del nuovo gruppo della Lega, vede il Consiglio Comunale di Nissoria composto da consiglieri politicamente più omogenei.
Per rendere possibile la ricomposizione delle cariche amministrative e dare nuovo slancio all’attività comunale, ha chiesto al suo gruppo originario di sciogliere le fila e rimettere nelle sue mani le deleghe degli assessori e del presidente del consiglio.
Si è augurato l’apertura di una discussione serena tra tutti e dieci i consiglieri comunali, senza escludere nessuno, perché in questi due anni e mezzo che restano non ci si può permettere di litigare, bisogna pensare al bene del Comune di Nissoria, dare il massimo del proprio impegno e preparare una nuova classe dirigente capace d’affrontare compiti e responsabilità sempre più gravosi e impellenti specialmente in un periodo di grande crisi sociale ed economica.
La richiesta di azzeramento del sindaco Glorioso è stata accolta all’unanimità dai capigruppo consiliari.
Giuseppe Sammartino
In alto