All News

Nissoria inaugurata “Casetta dell’ Acqua”

Alla presenza di Padre Macchione – ha comunicato in sindaco di Nissoria Armando Glorioso-  è stata inaugurata la casetta dell’acqua che il Comune di Nissoria ha acquistato, in quanto – essendo piccolo il Comune- nessuna ditta privata contattata ha voluto aprire come in altri Comuni un impianto di erogazione. Così il Comune di Nissoria ha deciso di affrontare il costo dell’acquisto dell’impianto di circa 15 mila euro.
L’acqua sarà erogata con tre tariffe, 5, 7 e 10 centesimi, a seconda che l’acqua sia normale a temperatura ambiente, fredda o gasata.

Il rimborso del costo dell’acqua andrà al Comune previa decurtazione di una provvigione del 5% che andrà ai due esercizi commerciali che si sono aggiudicati il servizio di ricarica.

Ogni cittadino, anche non nissorino, potrà acquistare una card e usufruire del servizio.

I vantaggi per la comunità sono evidenti: minore costo dell’acqua trattata e gasata e minore produzione di bottiglie di plastica, con un conseguente minor inquinamento ambientale.

Il costo del rimborso dell’acqua servirà a coprire i costi di acquisto dell’acqua, le spese di gestione e manutenzione dell’impianto, nonché di acquisto dello stesso.

L’impianto é stato installato in quello che era il luogo storico della vecchia fontana che serviva una parte di Nissoria quando non c’era l’acqua in casa.

Presenti tanti cittadini anche dei paesi viciniori. Il Sindaco e il Parroco hanno evidenziato l’importanza dell’acqua pubblica e il grave ritardo del Parlamento nel legiferare il ritorno dell’acqua ai Comuni nonostante il Referendum di qualche anno fa dove i cittadini si sono espressi a favore dell’acqua pubblica.

In alto