All News

Piazza Armerina: incontro sul contrasto alla povertà

Piazza Armerina – Si è tenuto lo scorso lunedi, presso la Sala San Pietro a Piazza Armerina davanti ad un numeroso e attento pubblico, l’importante incontro promosso dalla Cisl Agrigento Caltanissetta Enna assieme alla federazione dei Pensionati, che ha avuto quale scopo quello di voler creare una sinergia tra le Istituzioni, le Parti Sociali, il Mondo Imprenditoriale e la Diocesi sul tema delle misure di contrasto alla poverta’ e di come attraverso esse è necessario ripartire per rilanciare le aree interne del centro Sicilia.
Sotto la sapiente e attenta guida del giornalista Riccardo Caccamo, si sono succeduti gli interventi degli autorevoli relatori che hanno saputo individuare il contesto socio economico del territorio, analizzare dati e lanciare proposte chiare e fattive.

Ha aperto i lavori il Segretario Territoriale Cisl, Carmela Petralia, ( nella foto) che ha illustrato i motivi che hanno portato all’ organizzazione della Tavola Rotonda quale momento dinamico di scambio di idee e di confronto attraverso un dialogo tra le parti e ha ricordato come i veri strumenti di contrasto alla povertà e all’emarginazione sociale sono la promozione del diritto al lavoro e la diffusione della cultura della digità sociale. Il Segretario Generale Cisl Agrigento Caltanissetta Enna, Emanuele Gallo ha evidenziato, poi, la precaria situazione economica in cui versa l’ area interna del centro Sicilia proponendo spunti per il dibattito.

I Direttori dell’Inps e del CPI di Enna, rispettivamente Segreto Peppino e Camiolo Filippo hanno invece analizzato il primo i dati circa la poverrtà sul territorio e l’erogazione della misura di contrasto alla povertà (REI) mentre il secondo ha messo in risalto l’importanza del ruolo dei Centri dell’Impiego nelle politiche attive del lavoro in relazione soprattutto al REI. Dopo l’intervento tecnico sul Rei del formatore Fnp, Rosolino Ricotta, il Segretario Generalee FNP Cisl AgClEn, Montalbano Salvatore, ha invece incentrato il suo intervento sul ruolo della contrattazione sociale e sulle iniziative che il sindacato di categoria mette in campo a favore delle fascie piu’deboli della popolazione.

Importante contributo è stato fornito dal Presidente Sicindustria Caltanissetta Enna, Rosario Amarù, che ha evidenziato le difficoltà che vivono le imprese in un processo di burocrazia che non permette la celerità dello sviluppo del territorio.
I sindaci dei comuni di Enna, Piazza Armerina e Gela, Maurizio Di Pietro, Filippo Miroddi e Domenico Messinese, dopo aver elogiato l’iniziativa della Cisl per lo sforzo di aver messo in campo tale sinergia, hanno parlato delle difficoltà che vivono quali primi cittadini riguardo gli interventi da intraprenderr e a a favore dei piu’deboli, considerando che le casse comunali sono quasi vuote.

Forte l’appello del Vescovo della Diocesi di Piazza Armerina, Mons. Gisana Rosario, che cercando di scuotere le coscienze si e’ rivolto alle Istituzioni, alla Politica e al Sindacato, affermando che non non basta fare assistenza piuttosto bisogna pensare a creare posti lavoro concentrandosi sui settori di cui vive il territorio della Diocesi, agricoltura, pesca e turismo, con una particolare attenzione ai giovani e alla loro speranza di restare dove sono nati e cresciuti.

Ha concluso il dibattito la Segretaria Cisl Sicilia, Rosanna La Placa, portavoce della neo Alleanza contro la poverta’ in Sicilia, che ha esortato tutti soggetti presenti a fare sempre di più rete perchè solo così è possibile contrastare la poverta’ e rivolgendosi alla politica ad attuare le adeguate politiche per il lavoro.
Il Sindacato si è posto in una posizione di traino nella conduzione della strategia comune per lo sviluppo e il risveglio di questo territorio auspicando che, dopo la Tavola Rotonda, la sinergia possa intensificarsi ed allagarsi anche alle altre parti Istituzionali, imprenditoriali, sociali e del terzo settore presenti sul territorio.

In alto