Eventi

Enna, Festa del Libro e della Lettura: incontro con la scrittrice e giornalista Anna Maria De Francisco.

I ragazzi delle ultime classi delle elementari S. Chiara hanno partecipato all’incontro con Anna Maria De Francisco, autrice del libro di filastrocche, nenie, tiritele e poesie dal titolo “Palloni al vento”, tenutosi nella sala lettura della “Biblioteca Hennaion” di via Roma, diretta da Mario Messina,  evento inserito nel programma della manifestazione culturale “La Festa del libro e della Lettura” che si prefigge di promuovere, soprattutto tra i giovani, la riscoperta e l’amore per la lettura. È intervenuto il presidente della Comitato della Società Dante Alighieri, Rocco Lombardo, che ha tratteggiato il profilo della De Francisco, scrittrice, poetessa, saggista e giornalista per tanti anni collaboratrice del Giornale di Sicilia.

Ad invogliarla a parlare di sé, degli anni giovanili, quand’era studentessa universitaria alla Bocconi di Milano, delle sue prime esperienze di collaborazione con la redazione dell’Enciclopedia UTET, è stato Federico Emma, che con la sua consueta flemma, è riuscito nel suo intento.  Incalzanti sono state le domande dei giovani, alle quali la Nostra ha dato esaurienti risposte. “E certamente un libricino piacevole da leggere – ha sottolineato la poetessa – è stato scritto per far divertire i grandi e i piccoli. Sia le filastrocche che le poesie mi sono state ispirate dai miei cinque nipotini. Scrivere per i bambini è come scrivere per gli adulti. Si scrive soprattutto per ‘comunicare’, ecco perché ho fatto la giornalista. Comunicare vuol dire ‘pubblicare’, ovvero rendere pubblica una notizia, un avvenimento straordinario, un fatto di cronaca. Dovete sapere, cari ragazzi, che non si scrive per sé stessi ma per gli altri… per i lettori”. Livio Sossi, professore di letteratura per l’infanzia all’Università di Udine così scrive nella prefazione del libro: “La De Francisco è un’attenta osservatrice dell’universo infanzia…lo racconta con intensità, con grande forza suggestiva, con una scrittura che si caratterizza per la sua levità…scrive soprattutto con il cuore, quel cuore di poeta in cui trovano ospitalità i ‘cunti’ della tradizione orale e delle fiabe.

L’autrice accompagna il bambino da quando si affaccia al mondo, cullato dalle ninne nanne materne sino a quando sta per lasciare la scuola dell’obbligo e comincia a muovere i primi passi nella vita. Anna Maria ci parla – scrive ancora Sossi – delle stagioni che passano, del primo anno di vita, della scuola materna, dei giochi, dei giardini segreti, luoghi da cui gli adulti sono esclusi. Sono poesie fresche e allegre – afferma – a volte scanzonate filastrocche, a volte profonde, che lasciano un segno pur nella loro immediatezza e apparente semplicità”. La De Francisco è originaria di Palermo. Da oltre 45 anni abita ad Enna, dove ha insegnato materie letterarie. Tre figli, cinque nipoti, ai quale ha dedicato “Palloni al vento”,  Euno Edizioni, 2012, pp. 64 per euro 8, in piccolo formato. Molte le sue pubblicazioni riconducibili a saggi, recensioni, racconti, poesie che hanno ricevuto lusinghieri apprezzamenti e premi in diversi concorsi letterari. L’autrice ha voluto ringraziare i ragazzi intervenuti e i docenti che li hanno accompagnati, facendo loro dono del libro, le cui illustrazioni sono della disegnatrice catanese Nadia Ruju. (nella foto: da sinistra la docente M.Carmela Pitta, Federico Emma, A.Maria De Francisco e Rocco Lombardo). Salvatore Presti

In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com