Politica

Enna: il Movimento della Sinistra Giovanile condanna ogni tipo di violenza

Riceviamo:

 Il Movimento Giovanile della Sinistra (MGS) condanna ogni atto di violenza e discriminazione razziale. La nostra città è una abitato tutto sommato non troppo grande, dove ci si conosce tutti e dove i fatti di cronaca non risultano mai distanti, ma riescono a coinvolgere una comunità intera. Qualsiasi atto di violenza, quindi, risulta eclatante e inaspettato e rompe quella tranquillità cui siamo abituati e che siamo convinti dovrebbe essere la normalità da queste parti. Purtroppo non è sempre così e la violenza arriva dunque anche dalle nostre parti.

Noi, tuttavia, non siamo disponibili ad accettarlo. Per questo come Movimento Giovanile della Sinistra (MGS) insistiamo per portare all’attenzione e prendere posizione netta sul pestaggio compiuto qualche giorno fa, in tre contro uno, ai danni di un ragazzo egiziano, avvenuto nell’ambito di una banale lite. Fatto che diventa ancora più vergognoso se dovesse assumere i connotati di un’aggressione motivata, anche solo pretestuosamente, dal colore della pelle della vittima.

Non conosciamo le motivazioni e siamo fiduciosi nel lavoro di accertamento delle Istituzioni, ma crediamo sia doveroso condannare in primo luogo qualsiasi atto di violenza nel nostro territorio, soprattutto alla luce del clima teso che si è visto recentemente a Pietraperzia, ed in secondo qualsiasi atto di discriminazione razziale, verbale o fisico. Nessuna ragione, nessun motivo può essere tale ad indurre chicchessia a lasciare le ragioni del dialogo e della solidarietà per vestire quelle dell’odio e della violenza.

 

 

Coordinatore comunale MGS Enna

  1. Astorina
In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com