Cultura

Partecipato convegno ANCeSCAO ad Assoro sulle politiche sociali

  Organizzato da ANCeSCAO Sicilia con la forte voglia di rinascita e il patrocinio del Comune di Assoro, Il 9 di dicembre appena trascorso, presso l’ex badia “Santa Chiara”, oggi sala consiliare, si è svolto il convegno riguardante  le tematiche d’attualità  “Gli Anziani e Politiche Sociali” e “ANCeSCAO in Sicilia” Oggi e domani”.

  All’incontro sociale a carattere regionale hanno partecipato i centri di Assoro, Nissoria, Leonforte, per la provincia di Enna, i centri di Monreale e Villabate per la provincia di Palermo ed il centro di Castelvetrano per la provincia di Trapani.

 Nella prima parte della mattinata hanno relazionato la Dottoressa Sibilla Giangreco, assessore alle politiche sociali del comune di Assoro, l’avvocato Fabrizio Buttafuoco, esperto in politiche sociali, il dottor Antonino Porto, dirigente medico dell’A. S. P di Enna, con la seconda parte dedicata alle prospettive di rilancio dell’ANCeSCAO Sicilia.

  E’ intervenuto il presidente del coordinamento di Palermo Pietro Madonia, che ha focalizzato il suo discorso sulla possibilità di ristrutturare la Sicilia in due coordinamenti: coordinamento occidentale e coordinamento orientale.

  Su questa si sono creati i dovuti gruppi di lavoro distribuiti a livello territoriale.

  L’ intervento del responsabile della Sicilia Giuseppe Lotario è stato centrato sulla domanda:“Perché aderire all’ANCeSCAO?

   Su questa specifica domanda di interesse cruciale per un anziano che voglia aderire o ha già aderito ad un centro sociale ANCeSCAO, il maestro di musica Giuseppe Lotario ha così risposto: “Io non chiederei perché aderire ad ANCeSCAO, ma bensì – alla maniera di Johnny Kennedy rivolto agli americani – cosa abbiamo fatto noi per ANCeSCAO?”

  “Penso – ha continuato Lotario –  che occorre ricordarci la gestione dell’ultimo decennio e dove ci ha condotto fino ad oggi che dovrebbe essere l’incontro da cui scaturire il nuovo percorso di ANCeSCAO in Sicilia che deve  necessariamente essere basato sul lavoro di squadra, senza generali, ma semplicemente, con più gruppi di lavoro, umiltà e serietà”.

 Lotario ha completato il suo appassionato discorso affermando che per avere i risultati sperati, occorre credere innanzitutto ad ANCeSCAO, non tanto come Associazione, ma per quello che rappresenta nel settore dell’assistenza, della solidarietà, della cultura, della formazione, della tutela della popolazione anziana  e dei diritti umani e civili.

  Dopo l’intervento del maestro Giuseppe Lotario sono intervenuti i presidenti dei diversi centri sociali della Sicilia, apportando il Loro contributo con il proporre incontri periodici anche per studiare in futuro una strategia comune da portare a termine.

  La fruttuosa ed impegnativa  giornata si è conclusa dopo il pranzo nel ristorante con una foto di gruppo davanti ad una bella torta.

  Giuseppe Sammartino

In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com