Cronaca

Teatro in lutto, è morto il grande attore palermitano Luigi Maria Burruano

E’ andato via in questa notte costellata di pioggia e vento uno dei figli di Palermo, l’attore Luigi Maria Burruano. L’attore negli ultimi mesi non stava bene. La camera ardente sarà allestita al Teatro Biondo.

La notizia ha fatto subito il giro dei social network, amici e attori ne hanno commentato la perdita “Sto andando ad onorarlo a casa sua “, dice Lollo Franco. “Palermo saluta un pezzo di grande storia”, scrive Paride Benassai.

Burruano fra un mese avrebbe compiuto 69 anni, uomo amante della bella vita e  seppur per molti anni ha vissuto lontano da Palermo, questa città ne ha saputo cogliere i diversi tratti caratteriali e professionali.

Burruano iniziò la sua carriera negli anni 70′ dedicandosi proprio al teatro dialettale e al cabaret. Successivamente inizia il suo sodalizio professionale con Tony Sperandeo e Giovanni Alamia, amici di sempre,  un duo di attori musicisti del quartiere “Boscogrande”.

Il teatro per ben 15 anni il grande amore anche se il successo sul piccolo schermo arriva con la Piovra 8- Lo scandalo- diretto da Battiato. Nel 2001 ottiene una nomination ai Nastri d’argento per il film I cento Passi di Marco Tullio Giordana, dove interpretava il padre di Peppino Impastato. E’ in questo film che fa il suo esordio Luigi Lo Cascio, nipote e pupillo di Burruano, tra i due infatti è sempre esistito un legame indissolubile.

In alto