Elezioni Regionali 2017

Renzi in Sicilia attacca il M5S: “Micari sarà presidente, voglio ringraziare Crocetta

Battesimo del fuoco per Fabrizio Micari a Taormina, il candidato presidente del centrosinistra ha lanciato ufficialmente la candidatura al fianco di Matteo Renzi. Il segretario nazionale del Pd sa bene che le regionali siciliane rappresentano una tappa importante in vista delle politiche, ma alla platea di simpatizzanti e deputati regionali, lancia un monito: “Non permettete ai politici di trattarvi da cavia”.

Non è stato presente Rosario Crocetta, alla prima uscita di Fabrizio Micari, ha fatto sapere “che era impegnato nella Santa processione di Gela”. Matteo Renzi lo ha ricordato e ringraziato “per aver fatto un passo indietro pensando a una coalizione più ampia”. Applausi della sala.

Per lanciare Fabrizio Micari, Renzi non risparmia due frecciatine ai principali contendenti, dei quali non fa il nome. Di chi parla, però, è chiaro, Nello Musumeci, “candidato quattro volte”, tre in realtà, Claudio Fava e Cancelleri, “candidati due volte”.

“La novità – insiste il segretario del Pd – è Fabrizio Micari, che brilla per competenza”. Altra frecciatina ai grillini, “per guidare la Regione – dice Renzi – occorre avere competenza e non può esserci improvvisazione, pensate alle condizioni in cui si trovano le città governate da 5 stelle”.

“Vi presento Fabrizio Micari, il futuro presidente della Regione Siciliana”. Così Matteo Renzi ha aperto l’uscita ufficiale dell’ex rettore a governatore dell’Isola. “In bocca a lui e a tutti noi”, ha aggiunto, “voglio ringraziare Rosario Crocetta, ma abbiamo pensato con la coalizione a un percorso diverso da quello tradizionale e abbiamo deciso di affidarci a persone competenti che che hanno un progetto. Lui è una novità. C’è chi si è candidato quattro volte chi due volte, della serie ritenta sarai fortunato. La novità è Micari. Che ha anche competenza. Ha attenzione per le piccole cose necessaria per governare la Sicilia”, ha detto Renzi. “Diciamo no all’improvvisazione al potere – ha aggiunto – lo dico pensando ai M5s e ai danni che sta producendo.

Noi abbiamo una squadra che è nelle condizioni di guardare il futuro.

Rassegna Stampa Livesicilia.it

In alto