Elezioni Regionali 2017

La profezia di Renato Brunetta: ” Renzi sconfitto in Sicilia si dimetterà”

“A Renzi fa male l’inverno, perche’ dopo il 4 dicembre del 2016 adesso c’e’ un’altra data che si avvicina: c’e’ novembre in Sicilia, ci sono le elezioni regionali. Gli ultimi sondaggi ci dicono che il centrodestra unito e’ davanti, come coalizione e come candidato. Dietro di noi, a 5-6 punti, abbiamo il Movimento 5 stelle, e terzo, dilaniato, a 20 punti, il Partito democratico. E ancora non e’ finita, con il nostro ‘campo largo’ in Sicilia scattera’ il voto utile per noi, per Musumeci. I siciliani daranno il loro voto al centrodestra unito di governo”. Lo ha detto Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo alla quinta edizione del “Campus Everest”, la rassegna dedicata ai giovani forzisti, in corso a Giovinazzo (Bari).

“Dopo la nostra vittoria in Sicilia, e la sconfitta della sinistra, ci saranno le dimissioni di Renzi da segretario del Partito democratico. E questo sara’ il viatico per la nostra vittoria alle elezioni politiche del 2018 – ha proseguito -. Con quale legge elettorale? Tranquilli, il centrodestra unito vince con qualsiasi legge elettorale: Consultellum, Mattarellum, Rosatellum, con premio di maggioranza o senza. Vince con qualsiasi sistema di voto perche’ il centrodestra unito, secondo tutte le case di sondaggi, e’ avanti di 10 punti rispetto ai suoi avversari.brunetta

Il centrodestra e’ unito dal ’94, da quando l’ha inventato Silvio Berlusconi. Uniti abbiamo sempre vinto, quando ci siamo divisi abbiamo perso. Non rifaremo gli errori del passato”.

Il segretario nazionale di Rivoluzione Cristiana, Gianfranco Rotondi, approva. “Berlusconi e’ stato saggio: unire il centro destra ci portera’ a vincere le elezioni di novembre e, come sempre, l’isola dara’ la spinta al centro destra verso il governo nazionale”.(ITALPRESS)

In alto