Cronaca

Attiva l’app “trova il mio Iphone” e invece “trova sua moglie” a letto con il capo, rischia 15 anni di carcere

Una questione di tradimenti ma questa volta a svelarlo non è stato un semplice SherlocK Holmes bensì un app del tablet Apple.

“Trova il mio Iphone” si è trasformato in “Trova mia moglie” a letto con il capo.

E’ accaduto a un marito del New Jersey la sera del 15 aprile 2015. Una sera la moglie la 38enne gli chiese di tenere il loro bambino di 4 anni per andare a cena con le amiche in una città del New Jersey.

Durante la serata il bambino  cercò l’iPad senza risultato e così suo padre, per trovarlo, attivò sul cellulare l’applicazione “Trova il mio iPhone”. A quel punto, tramite l’App, l’uomo ha visto che l’iPad, evidentemente preso dalla moglie, stava viaggiando verso una località diversa da quella indicata per la cena con le amiche.

A quel punto l’uomo insospettitosi e perchè  no accecato dalla gelosia è salito in macchina ed è andato in un’altrà città del New Jersey dove ha colto in flagrante la moglie a letto con il capo, filmando il tradimento con il suo cellulare.

Dopo una piccola zuffa tra i due uomini, sembra che tra i due coniugi non sa stato possibile far tornare il sereno e così è arrivato il divorzio. Ma oltre alle corna è arrivata anche la “mazzata finale”.

Da quanto riporta il New York Post, l’uomo dovrà comparire in tribunale il prossimo 20 settembre e secondo le accuse formulate rischia una pena fino a 15 anni di reclusione. E’ stato denunciato per aver spiato i movimenti della moglie con un’App e per aver violato il domicilio dell’amante.

In alto