Cultura

Regalbuto: grande interesse per la presentazione del libro “Il guardiano dell’anima”, di Tina Di Gregorio

La presentazione a Regalbuto del libro “Il guardiano dell’anima”, di Tina Di Gregorio, da parte di Franco Santangelo (foto) ha sucitato grande interesse. Nonostante il pomeriggio afoso la sala consiliare del Comune era gremita; hanno ospitato la presentazione, facendo gli onori di casa, gli assessori Vito Stissi e Cettina Polizzi. Un pubblico amico e molto attento ha ascoltato con interesse la relazione di Franco Santangelo che, nei vari passaggi sulle persecuzioni cristiane, ha  messo in evidenza la crudeltà dei pagani e la svista degli imperatori romani a non avere valutato con attenzione il contributo dei cristiani, il solo a potere salvare l’impero; inoltre ha messo in rilievo la bravura dell’autrice nell’avere tramutato la delusione della società moderna in speranza, specie quando essa è rivolta alla salvaguardia dell’anima e nell’avere ricostruito la storia antica e la leggenda di San Vito, nonostante per la prima vi siano documenti storici mentre per la seconda vi è solo una montagna di racconti agiografici e iconografici che rendono di difficile lettura la storia del santo.FB_IMG_1501843346602

L’autrice ha impostato un dialogo fra studenti prima e patrizi romani dopo su tre atti e quattordici scene, fino a spingere il lettore ad immaginare uno scenario teatrale, e a percepire gli avvenimenti dell’impero romano come avvertimento per una serie di analogie con il sistema di oggi, specie per quanto riguarda la corruzione, l’aumento delle tasse, il cambiamento dell’etica pubblica, e la diminuzione delle nascite. I lavori del Convegno sono stati dedicati al duecentesimo anniversario della fondazione della diocesi di Nicosia, alla celebrazione del Giubileo per la città di Regalbuto, al vescovo Mons. Salvatore Muratore e al Parroco Sac. Alessandro Magno.

In alto