All News

Piazza Armerina: si completa il campetto polivalente presso la scuola “Trinità”.

Piazza Armerina – Giorno 18 Luglio avrà luogo la gara per l’ assegnazione dei lavori del  campetto polivalente presso la scuola “Trinità”.

Il Vice Sindaco Giuseppe Mattia ha dichiarato: “ E’ questo un progetto, finanziato dal Credito Sportivo, senza alcun interesse sulla somma elargita di 150 mila euro, fortemente voluto da questa Amministrazione per attenzionare il quartiere Monte che da tempo va sempre più spopolandosi.

Da anni, continua Mattia, “ il Comitato del Quartiere Monte che rappresenta i cittadini che vi risiedono chiedeva un impianto sportivo, inesistente nella zona, richiesta che puntualmente è stata ignorata e disattesa da tutte le Amministrazioni precedenti a quella Miroddi.

Questa struttura sarà un punto di riferimento importante non solo per la scuola ma anche per tanti giovani sportivi ed associazioni.

I lavori prevedono il recupero del cortile interno con la realizzazione di un campo polivalente (Pallacanestro, Pallavolo e Calcetto) di dimensioni non regolamentari ad uso scolastico e quindi non agonistico, munito di spogliatoi e bagni per uomini, donne ed anche per portatori di Handicap.

Per facilitarne la fruizione, la struttura sportiva  avrà due entrate una dalla scuola Trinità ed una dalla Via Brunaccini in modo da garantirne l’ingresso in essa alle Associazioni Sportive anche nelle ore extrascolastiche.

Il progetto prevede inoltre una copertura in Tensostruttura (Copertura in tela)  che permetterà le attività sportive anche nelle giornate di brutto tempo.

E’ bello, prosegue e conclude Mattia, “ poter annunciare che ancora una volta la gara sarà riservata alle ditte iscritte al nostro Albo Comunale il che vuol dire poter dare una boccata di ossigeno all’economia locale e  lavoro a tanti nostri concittadini”.

“E’ poco se paragonato alla crisi economica generale ma mi rincuora sentir dire dalle ditte che mai tanti lavori pubblici sono stati fatti da un Amministrazione in una solo mandato, ovvero 32 progetti tra quelli già realizzati e quelli in itinere senza tener conto di quelli di manutenzione ordinaria e straordinaria fatti a carico del bilancio.

In alto