News

Enna: festa per l’accoglienza dei bambini bosniaci

Una splendida giornata di sole sabato 17 giugno a Enna per l’arrivo dei piccoli della 49^ accoglienza dei bambini bosniaci organizzata come sempre dall’Associazione regionale di Volontariato Ong Luciano Lama presieduta dall’ennese Pino Castellano. I bambini sono stati accolti nella splendida cornice quale è la villa della Torre Ottagonale di Federico II, luogo che l’illuminato sovrano ne aveva fatto già nel 1200 luogo di incontro tra diverse culture, religioni e etnie. Ad accoglierli oltre alle tante famiglie ospitanti, anche l’ambasciatore della Bosnia Erzegovina in Italia Josip Gelo, il referente del Gruppo Volontariato e solidarietà Roberto Angileri, e Don Giuseppe Rugolo vice parroco del Duomo di Enna. Proprio quest’ultimo rifacendosi proprio al sito prescelto per l’arrivo dei piccoli ha voluto esaltare come l’associazione Luciano Lama incarna da sempre questi valori come quelli della pace, tolleranza, uguaglianza. Il diplomatico bosniaco invece ha parlato di quanto il popolo siciliano continua a fare da 25 anni per i loro bambini e quindi ha ringraziato a nome dello stato bosniaco tutta la comunità siciliana. Angileri ha invece parlato dei sempre più stretti rapporti di collaborazione tra il Gruppo Volontariato e Solidarietà che si occupa di adozioni, di bambini provenienti dall’Est europeo, Africa, Sud America e l’Associazione ONG Luciano Lama. “Siamo giunti a 49 accoglienze – ha chiuso Castellano – tanti potrebbero pensare che dopo 25 anni tutto ciò potrebbe essere ormai una routine. Ma invece ogni accoglienza suscita una emozione particolare. E tutto ciò è dovuto alle emozioni che ci trasmettono le famiglie che ospitano i bambini e che non finirò mai di ringraziare ma ancor di più gli stessi piccoli, i veri ed unici protagonisti di questa bella ed entusiasmante storia che dura ormai da 25 anni”. Al termine Francesco Spampinato di Bedda Radio ha voluto dare il proprio saluto ai bambini e tutto lo staff per l’esperienza che lo stesso insieme ai suoi collaboratori hanno vissuto recandosi in Bosnia e realizzando un reportage che sarà possibile vedere sulla pagina Facebook della stessa Radio. Per qualsiasi informazione sulle attività dell’Associazione si può telefonare al   numero di telefono 0935/533211 Per tutte le altre informazioni consultare il sito www.associazionelucianolama.it.

In alto