News

Cultura: le fondamenta per rilanciare Nicosia tramite le Associazioni

In un’atmosfera familiare si sono riunite nella sede della Pro-loco diversi sodalizi di volontariato allo scopo di sancire strategie di scelte di carattere culturale.

In questa prospettiva ha trovato ragion d’essere il lancio di un “Centro permanente delle Arti e delle Culture nella città di Nicosia”, inteso come affermazione dal punto di vista in tutti i comparti della vita civile, sociale, artistica e culturale. “Una sfida che, attraverso il coinvolgimento non solo delle associazioni, ma anche di studiosi e letterati locali, scuole e università, professionisti di qualsiasi settore e persone comuni, vede un forte know-how nell’insieme di esperienze e saperi necessari per mettere in risalto –ha detto il promotore dell’iniziativa, il coreografo teatrale GiovanBattista Cilluffo– un modello di gestione delle attività culturali cittadine”. “Sfruttando le risorse storiche e ambientali, con il supporto di Enti, Associazioni, semplici cittadini, vogliamo far sì –hanno sostenuto gli esponenti delle associazioni– che Nicosia diventi un polo di attrazione culturale, capace di pubblicizzare e valorizzare il territorio, vantaggioso per l’economia e lo spirito della gente che vi abita e di quella che la visita”.

Il neonato “Centro permanente delle Arti e delle Culture”, una sorta di “Associazione delle associazioni”, si attiverà affinché le Associazioni collaborino reciprocamente e si farà promotore della loro aggregazione nella pianificazione di eventi tematici, sia permanenti che temporanei, programmati in città.

Tra le proposte da offrire alla cittadinanza quelle dedicate a conferenze, dibattiti, alle tradizioni, alle rievocazioni storiche, quelle dedicate agli spazi espositivi, in particolare ad espressioni d’arte, teatro, musica e danza.

Tra gli eventi privilegiati per la prossima estate: 1) “Erbita Festival Arte”, laboratori di teatro danza musica video performance arte, per le piazze e vie di Nicosia; 2) “Costanza D’Altavilla – La Normanna”, spettacolo multimediale da rappresentare presso il Castello di Nicosia.

A questi scopi è dato per scontato il coinvolgimento e l’interesse delle associazioni aderenti: “Pro-Loco” (presidente Charlie La Motta), “Uscita di Sicurezza” (di Rosanna Riggio, Jo Mancuso, Guglielmo Modica), “Le briciole d’arte/Oratorio San Paolo (Enzo Spinelli), “Moica” (Movimento italiano casalinghe, presieduto da Bettina Cascio Gioia), Associazione “SOKA GAKKAI” (Carmen Lupo), “MDT” ( Movimento Difesa Territorio, guidato da Fabio Bruno), “Citta’ invisibili”(Santina Cassandra Giusto, Santo Pidone, Filippo Romano), “Museo del Presente/Universita’ Kore”(Nino Arrigo), “Eco Museo/Fai” (Fondo Ambiente Italiano, indirizzato da Adriana Livoi), “Confcommercio” di Nicosia (Antonio Insinga), “kalsa Compagnia/Cantieri associati culturali” (Giovanbattista Cilluffo), “Studio Plav” (di Paolo La Vigna, artista grafico), Daniela Colajanni (ins. di Arte-Immagine), Giovanni Castellana, regista.

Carmelo Loibiso

In alto