Cultura

Piazza Armerina: sabato presentazione del libro: “Medicina salute e volontariato”

L’elegante e raffinato, nella sua semplicità, chiostro di San Pietro, di recente ristrutturato, ha accolto il pubblico e gli autori del primo ciclo di presentazioni  a cura della casa editrice Nulla Die. Gli eventi  sono  inseriti nel programma d’iniziative organizzato dal COPAT e  patrocinato dal Comune della città dei mosaici.  I professori Lucia Giunta e Salvatore  Lo Re  hanno introdotto le presentazioni previste nella serata del 24 agosto, sottolineando la vocazione culturale della città e la rilevanza delle azioni in via di realizzazione da parte del COPAT, da loro rappresentato nell’occasione.

Massimiliano Giordano, giovane editor, dopo il saluto al pubblico, ha presentato, in due momenti distinti, Maria Iside Polizzi e Alessio Pecoraro con la disamina delle loro opere, rispettivamente Come l’acqua che scava la roccia e Romanzo disumano, offrendo ai presenti spunti di conoscenza e di ulteriore interesse.

Il romanzo di Maria Iside Polizzi, vincitore del premio la Giara, è stato già presentato in numerose occasioni nella città di Piazza Armerina e in numerose iniziative  fuori città; prima volta, invece, per Romanzo Disumano di Alessio Pecoraro.  Massimiliano Giordano  sottolinea alcuni aspetti  emersi durante la presentazione di  Romanzo disumano:  “ È un’opera con un concetto di base piuttosto profondo e significativo, il Disumano di cui si parla è talmente coinvolgente emotivamente da generare pensieri contrastanti che spaziano dalla sorpresa ai sensi di colpa. Ad ogni modo la reazione del lettore potrebbe risultare soggettiva e trovarsi di fronte un testo che faccia discutere delle proprie sensazioni con tanta enfasi è semplicemente sinonimo di una scrittura ben definita con uno stile accattivante e pungente. La dettagliata analisi del testo di Laura Fasulo, che ha dato inizio a tutto, ha trasmesso nei presenti l’entusiasmo della narrazione di uno scrittore del calibro di Alessio Pecoraro accendendo una scintilla artistica che, con grande orgoglio, sono felice riscuota così tanti consensi. Non sono mancati i momenti emozionanti tra Laura ed Alessio, che hanno rappresentato una coppia di relaori preparata e accattivante, creando così un team vincente ed efficiente che ha fatto sì che sia stata una presentazione indimenticabile con quel lungo ed emozionante applauso finale che merita di essere custodito gelosamente nei ricordi di tutti i presenti.”

Sabato 27 agosto, alle 19.00, il giornalista Concetto Prestifilippo presenterà il libro di Vincenzo Borruso “Medicina, salute e volontariato”.  Il video del regista  Gigi  Borruso introdurrà l’esposizione dell’opera

In alto