All News

Enna: Costituita l’area del Pd “Rifare l’Italia”

Enna – Costituita in Provincia di Enna l’area interna al Partito Democratico denominata “Rifare l’Italia”, alla presenza del coordinatore nazionale Sen. Francesco Verducci e dal Responsabile dell’ Organizzazione del PD siciliano, Antonio Rubino alla presenza  del Sindaco di Troina e già candidato alla segreteria provinciale, Fabio Venezia  e  dell’ex Sindaco di Enna, Paolo Garofalo.

Paolo Garofalo è stato designato quale coordinatore provinciale dell’area

“Chiediamo garanzie – ha detto l’ ex Sindaco di Enna Garofalo rivolgendosi ai due autorevoli esponenti del PD regionale e nazionale – affinché sia riavviato al più presto quel percorso che ci ha visto ai vertici elettorali ed istituzionali della nostra provincia”.

Il coordinatore Nazionale, Francesco Verducci, ha detto  “Solleciteremo l’On. Carbone ad attivarsi in tal senso – ha detto Verducci – sostenendolo nel percorso che vorrà intraprendere per sanare le ragioni che hanno portato al commissariamento il PD deve essere sempre di più un grande soggetto di partecipazione basato sull’innovazione e sul cambiamento – ha poi concluso il Sen. Verducci – perché noi vogliamo vincere per potere cambiare le realtà che saremo chiamati a governare”.

Per Antonio Rubino l’ Assemblea di domaniconvocata dai segretari dei circoli della provincia è assolutamente legittima e non solo la nostra area parteciperà attivamente ma invitiamo tutti gli iscritti a farlo.

“Rifare l’Italia” vuole essere il luogo d’incontro di una generazione politica che ha scelto di impegnarsi nella costruzione del Partito Democratico, nella convinzione che possa e debba essere la risposta al malessere e al declino di questi anni.

E’ un’iniziativa aperta a quanti vivono l’impegno politico come frontiera quotidiana di innovazione e progetto: nella militanza, nei laboratori delle amministrazioni civiche, nell’ associazionismo.

Per dare autonomia e far emergere il punto di vista di una generazione che ha il compito di far vivere da subito una risposta alla crisi italiana ed europea, nel contesto degli enormi mutamenti sociali che stanno riplasmando il mondo in cui viviamo.

Una generazione che ha la consapevolezza di dover fare in pieno la propria parte per risalire la china e vincere la crisi; che ha l’urgenza di coinvolgere intorno ad un nuovo patto di inclusione, protagonismo e cittadinanza tante energie vitali oggi morficate da precariato ed emarginazione.

Una generazione che vuole contribuire ad una proposta di governo che torni a dare speranza e apra una nuova fase per l’Italia.

In alto